Ricevi aggiornamenti delle migliori notizie in tempo reale con NewsHub. Installa ora.

Foto, Video

10:54 Genova, crollo del ponte: il governo pensa alla revoca della concessione, ma dovrebbe risarcire Autostrade

51

Economia

Tutte le notizie categoria

  • Tokyo, il Nikkei balza dell'1,9% per il dollaro forte

    21 novembre 2013 6.25 46

    TOKYO – I mercati azionari asiatici si sono mossi oggi in direzioni opposte. La Borsa di Tokyo ha chiuso con l'indice Nikkei in netto rialzo dell'1,92% a 15.365,6 punti sull'onda del rafforzamento del dollaro sullo yen, ma su altre piazze asiatiche si sono manifestate ampie pressioni ribassiste provocate proprio dal fattore che ha sospinto il biglietto

  • Il gioco d’azzardo ovvero come giocarsi tutto, anche se stessi!

    20 novembre 2013 16.26 65

    I dati relativi ai giocatori a rischio di ludopatia sono a dir poco allarmanti. 790.000 nostri connazionali rischiano il crollo totale a causa della dipendenza dal gioco d’azzardo. Ad oggi ccirca 6000 italiani sono in trattamento presso i Serd per curarsi dal cosiddetto “gioco patologico”. In Italia giocano circa 23.500.000 persone, il 30% della popolazione

  • Enel, no ad acquisto minority Endesa e ad aumento cedola

    20 novembre 2013 14.48 50

    Enel per il momento non prevede di cambiare la sua politica di dividendi perché la sua preoccupazione principale è la riduzione del debito. Al 30 settembre, l'indebitamento finanziario netto del gruppo ha raggiunto i 43,99 miliardi di euro, rispetto ai 42,948 miliardi di fine 2012. L'ad, Fulvio Conti, in un'intervista rilasciata a margine della conferenza

  • Abolizione Imu,mancano 900 milioni

    20 novembre 2013 14.41 49

    Governo cerca risorse per seconda rata 15:41 - Il governo Letta è ancora alla ricerca dei 2,9 miliardi di euro necessari per l'abolizione della seconda rata dell'Imu. Due miliardi di euro, utili per l'esenzione sulle abitazioni principali, entreranno nelle casse dello Stato grazie all'aumento degli acconti Ires e Irap di banche e assicurazioni. Servono

  • Infrastrutture energetiche: ok dal Parlamento UE a nuovi fondi

    20 novembre 2013 14.18 65

    (Rinnovabili.it) – Quasi trenta miliardi di euro di cui cinque destinati al settore dell’energia. Questi i numeri che caratterizzano i nuovi fondi europei del CEF o Connecting Europe Facility, il meccanismo comunitario creato per accelerare i finanziamenti destinati al settore delle infrastrutture europee. L’accordo preso in merito al CEF tra Europarlamento

  • Pirelli: Schematrentaquattro conclude con successo l'offerta dei bond convertibili

    20 novembre 2013 13.30 55

    Schematrentaquattro, società interamente controllata da Edizione Srl, comunica che si è conclusocon successo il collocamento di obbligazioni unsecured exchangeable in azioni ordinarie Pirelli, per un importo di euro 200 milioni, garantite in via diretta edincondizionata da Edizione. L'Offerta è rivolta esclusivamente ad investitori qualificati italiani

  • Il Piemonte crede nel futuro, la produzione riprende

    20 novembre 2013 13.27 48

    La crisi non è finita, ma il sistema imprenditoriale piemontese si gode un primo, timido segnale di ripresa: «Dopo 7 trimestri consecutivi di flessione della produzione industriale – spiega Ferruccio Dardanello, presidente di Unioncamere Piemonte – nel terzo trimestre di quest'anno si è registrata un'inversione di tendenza, con un incremento della produzione

  • Vueling, attacco ad Alitalia Apre 4 voli al giorno su Roma

    20 novembre 2013 12.28 43

    Vueling aprirà 4 voli al giorno Torino-Roma. Da settembre 2014. Con night stop. Si vola verso Roma alle 7, 20, 11,05, 15,00 e 18,50. I rientri sono previsti alle 9,10, 12,55, 17,00 e 20,40. Si tratta, per il momento, di una manovra volta a potenziare la base di Roma Fiumicino (che avrà 8 aerei basati) anche nell'ottica dei transiti. Di fatto, però, un aereo

  • Più uguali degli altri

    4 giugno 2012 21.45 52

    "Il primo obiettivo della delega che presto sarà discussa dal Consiglio dei ministri è migliorare la pubblica amministrazione. Il secondo è renderla più efficiente. Il terzo è aumentare la sua produttività. Il quarto è fare in modo che sia più trasparente. I licenziamenti sono una sanzione e possono essere un deterrente. Dunque sono uno strumento, non l'unico"

  • La rabbia e il bersaglio/2

    16 maggio 2012 8.59 57

    Annunciando la chisura dell'impianto Indesit a None, l'azienda ha spiegato che un'ora di lavoro per la produzione di elettrodomestici in Italia costa 21 euro. In Polonia, la stessa ora costa cinque euro. La gente che rimane a casa è un dramma, non c'è dubbio. Accusare l'azienda di sciacallaggio, però, è fuorviante: e se in negozio ci mettessero di fronte