Ricevi aggiornamenti delle migliori notizie in tempo reale con NewsHub. Installa ora.

Climbook, il piccolo sito che sconfigge Facebook: «Potrà continuare a esistere»

20 febbraio 2018 16.57
104 0

Un piccolo sito di arrampicata vince la sua battaglia contro il colosso dei social network: Climbook potrà continuare ad esistere e a usare il suo nome, nonostante l'opposizione di Facebook. Il ministero dello Sviluppo economico la ha decretato: non non c'è alcuna che il pubblico si confonda. In altre parole: Mark Zuckerberg non ha l'esclusiva della parola 'book'.

L'ufficio brevetti del ministero ha messo fine a una vicenda che si trascinava da tre anni. Climbook, un sito ideato dalla guida alpina Alessandro Lamberti dove gli appassionati di free climbing possono trovare circa 70mila via di arrampicata in tutto il mondo e lasciare i loro commenti, è finito ne...

Leggere anche: Ue: Sefcovic candidato guida commissione

Per saperne di più

Condividi nei social network:

Commenti - 0