Nomine e Iva, settimana decisiva per il governo. Caos Forza Italia

6 aprile 2015 16.03

8 0

Settimana delicata quella che si apre per il governo, che si riunisce domani dopo la breve pausa pasquale. Sul tavolo di Renzi il Def (documento economico e finanziario) con l'obiettivo di scongiurare l'aumento dell'Iva e la nomina del nuovo sottosegretario del Consiglio dei ministri, al posto di Delrio chiamato al ministero delle Infrastutture. In pole position c'è Claudio De Vincenti (attuale viceministro all'Economia) ma il problema vero per Renzi sarà il ministero da assegnare all'Ncd, operazione che per il momento slitta fra i mugugni del partito di Alfano. E a destra. Forza Italia resta sull'orlo della scissione fra Berlusconi e Fitto. Sul Def, il presidente dell'Anci Piero Fassino, chiede al premier un incontro, allarmato per le ipotesi di ulteriori tagli agli enti locali. "I comuni in questi anni hanno dato molto di più delle amministrazioni centrali dello Stato - protesta il sindaco di Torino - è ora di un'inversione di tendenza". E sulla crisi ecomonica Beppe Grillo, dal suo blog, lancia una "marcia contro la povertà", a sostegno della proposta del reddito di cittadinanza del M5S, "in Italia ci sono 10 milioni di persone sotto la soglia minima di sppravvivenza"..

Settimana delicata quella che si apre per il governo, che si riunisce domani dopo la breve pausa pasquale. Sul tavolo di Renzi il Def (documento economico e finanziario) con l'obiettivo di scongiurare l'aumento dell'Iva e la nomina del nuovo sottosegretario del Consiglio dei ministri, al posto di De...

Leggere anche: Cicchitto: «Berlusconi ingrato» Miccichè: «Sei un pugile suonato»

Per saperne di più

Per categoria pagina

Loading...