Rihanna: "sexy, fragile, dura"

22 novembre 2013 10.37

20 0

Rihanna: "sexy, fragile, dura"

Dopo oltre ottanta concerti in lungo e in largo per i continenti, lo spettacolare Diamonds World Tour di Rihanna si è appena concluso a New Orleans. Soltanto dal tour di quest’anno, Rihanna ha già incassato oltre 50 milioni di dollari, quasi quanto la somma totale dei suoi guadagni nel corso dell’anno precedente, secondo la rivista Forbes. La storia di Rihanna, che oggi ha 25 anni, è quella di un successo strabiliante, la fulminea ascesa alla fama globale di una ragazza multietnica (nera e irlandese) cresciuta in un’umile casetta sull’isola caraibica di Barbados. Rihanna ha pubblicato sette album e ottenuto numerosi premi, tra cui sei Grammy. Eppure ci sono critici musicali che ancora non la prendono sul serio, e l’accusano di avere una voce debole rinforzata a colpi di Auto-Tune, o di essere una mediocre ballerina. Resta il sospetto che Rihanna sia solo un burattino nelle mani dei produttori hip-hop maschi che le scrivono le canzoni e ne gestiscono il trattamento high-tech. Ma è proprio quello che si diceva di Madonna negli anni Ottanta, quando la critica musicale la liquidava come una bella faccetta creata nell’ombra da produttori maschi come Jellybean Benitez.

Come se non bastasse, il fatto che Rihanna abbia adottato lo slang aggressivo e le insegne dei rapper metropolitani - grandi tatuaggi e gioielli vistosi, tra cui un orecchino d’oro a forma di pistola - hanno finora ostacolato il suo riconoscimento come artista. Ma le sue pose “gangsta” sono una stra...

Per saperne di più

Per categoria pagina

Loading...