Il settimo è il migliore: diverte il nuovo «Fast & Furious»

3 aprile 2015 10.03

7 0

Il settimo è il migliore: diverte il nuovo «Fast & Furious»

Il soggetto, indubbiamente, è solo un pretesto: quello che conta sono il grande ritmo, i notevoli effetti speciali e un gruppo di personaggi mai in precedenza così ben approfonditi. Dietro la macchina da presa c'è un buon regista come James Wan, esperto del genere horror e autore di pellicole come «Saw – L'enigmista» e «L'evocazione»: la sua mano si sente eccome ed è in grado di tenere alta la tensione per l'intera durata del film.

Certo, bisogna riuscire a non storcere troppo il naso di fronte al nonsense di alcune sequenze (automobili in corsa che fuoriescono da un palazzo ed entrano in un altro, giusto per dirne una) ma, una volta accettato il gioco, non ci si vorrà più fermare.

Per saperne di più

Per categoria pagina

Loading...