Ricevi aggiornamenti delle migliori notizie in tempo reale con NewsHub. Installa ora.

Migranti e ong, un’alternativa al metodo Minniti non c’è

9 agosto 2017 16.37
19 0
Migranti e ong, un’alternativa al metodo Minniti non c’è

In questa estate povera di notizie c’è almeno un tema di cui vale la pena discutere: il modo di affrontare il flusso dei migranti che arrivano dalla Libia e le scelte del governo, o almeno del ministro dell’Interno Marco Minniti. Questo dibattito, però, ha un vizio di fondo: considerare i singoli provvedimenti uno per volta invece che come parte di una strategia.

Il codice di condotta per le ong impegnate in operazioni di “ricerca e soccorso”, per esempio, viene raccontato come un’ingerenza inaccettabile dell’esecutivo che vuole controllare organizzazioni umanitarie che fin dal nome sono “non governative”, oppure come una sacrosanta riaffermazione della sovr...

Leggere anche: Accordo migranti, l'Ue difende l'Italia: "Rispettati i diritti umani"

Per saperne di più

Condividi nei social network:

Commenti - 0