Ricevi aggiornamenti delle migliori notizie in tempo reale con NewsHub. Installa ora.

La politica delle promesse a parametri zero

7 ottobre 2018 5.12
16 0

Reddito di cittadinanza «onoraria». Quelli sì che erano tempi di generosità e ottimismo, altro che la micragnosità del divieto delle spese inutili e immorali! Da un’informativa dei carabinieri, affiora la rete intessuta per anni da Sergio Scarpellini a Roma: case gratis e finanziamenti per guadagnare il favore di una lunga lista di politici. L’immobiliarista Scarpellini, detto ‘er fornaretto’, è stato per molto tempo l’affittacamere della politica italiana: riscuoteva la pigione da Camera, Senato, Tar del Lazio, Comune di Roma. A qualcuno, invece, non chiedeva nulla: «Ho sempre pensato che avrei potuto ricevere analoghe cortesie in cambio». Nell’inchiesta vengono fatti i nomi di Raffaele Marra, Umberto Marroni, Umberto Croppi, Mario Baccini, Irene Pivetti, Esterino Montino e molti altri ancora.

Quelli sì che erano tempi in cui il reddito di cittadinanza «onoraria» rendeva più ricchi i ricchi, non come ora che renderà più poveri i poveri. Si scherza, ovviamente, ma se un partito promettesse appartamenti «a gratis», otterrebbe più voti di quelli ottenuti dai legastellati. Deficit per deficit...

Per saperne di più

Condividi nei social network:

Commenti - 0